Hells Angles MC Savona per Amatrice

Niente slitta e renne: quest’anno Babbo Natale ad Amatrice arriva in Harley. Gli Hells Angels nelle zone colpite dal sisma (FOTO)

“Avremmo dovuto incontrare circa 200 bambini, ma con le ultime scosse molte famiglie hanno abbandonato la zona”.

Uomini tatuati, con gilet di pelle, a cavalo di Harley roboanti: il luogo comune sui motociclisti è dietro l’angolo. Ad una seconda occhiata però, se aggiungiamo della barba bianca, un pulmino pieno di regali e la scritta “Hells Angels” i pregiudizi sui centauri lasciano spazio ad una favola di Natale, che non tutti si aspettano.

Il Gruppo Hells Angels di Savona, presente a Sanremo nei giorni scorsi come organizzazione della Tattoo Convention, ha recapitato in questi giorni direttamente nel comune di Amatrice un pulmino pieno zeppo si regali, destinati a tutti i bambini della scuola primaria e delle medie.

 

“Non è stato semplice raggiungere la scuola, abbiamo quasi dovuto scalare una montagna, ma quando siamo arrivati, abbiamo trovato una sorpresa. I prefabbricati che compongono la scuola sono uniti e colorati, con una struttura in legno e vetro, che da davvero l’idea di una scuola e ancora di più, di una casa. Avremmo dovuto incontrare circa 200 bambini, ma con le ultime scosse molte famiglie hanno abbandonato la zona” racconta Fabio “Ciak” degli Hells Angels.

Come hanno reagito i bambini? “L’espressione dei loro visi è impagabile. Erano felici e sapevano che quelli con il gilet di pelle erano quelli delle moto, gli Hells Angels. Sembravano tranquilli e non spaventati. La cosa più bella dei bambini è la loro sincerità e spontaneità: non sono capaci di fingere e quando sorridono sai che non è per circostanza”.

Gli Hells Angels non sono nuovi ad iniziative di questo tipo. In molte situazioni hanno organizzato delle raccolte, trovando sempre una forte risposta da chi fa parte del gruppo o gli è vicino.

fonte www.savona.it Stefania Orengo (SanremoNews)